Una barca nel bosco – Paola Mastrocola-

9788820130855_0_200_278_75.jpg

Cari amici e care amiche,

Il romanzo che vi presento questa volta si è aggiudicato premi importanti come il Campiello e il Centolibri, e io l’ho già riletto due volte. Non mi stufa, proprio no, neppure a distanza di anni. Sarà che un po’ mi ricorda la mia storia di migrazioni e difficoltà feconde, di quelle che, superate lo scoglio, ringrazi che ci siano state nella tua vita. – Una barca nel bosco – è come una mano tesa in quei momenti grigi, in cui anche il piacere per la lettura sembra poter fare a meno di noi…

Continua a leggere

Mille Soli – Dominique LaPierre-

20190102_135703

Ho pensato a lungo al titolo con il quale augurarvi un buon principio… Mille Soli di Dominique LaPierre è il miglior consiglio- dono di lettura che io possa postarvi. Spero che lo coglierete…

Mille Soli è una lettura a più voci; storie che hanno in comune la cura e la passione con le quali l’autore le ha riportate e documentate nei suoi anni d’inchiesta e reportage senza tempo.

Continua a leggere

Il Diavolo e la Signorina Prym – Paulo Coelho –

il-diavolo-e-la-signorina-prym

Cari Amici e care Amiche, eccomi qui con una nuova recensione.

Chi ha deciso di seguire il mio blog avrà già intuito da un pezzo che – di nuovo -… molto spesso c’è ben poco. Io vi presento di rado le – ultime uscite -, preferisco privilegiare invece, quelle letture che per un motivo o per un altro, mi hanno colpito. E’ questo il caso de – Il Diavolo e la Signorina Prym – di Paulo Coelho. Una lettura che apre l’immaginario, lo incanta, lo stupisce, lo spaventa e ancora una volta lo invita alla riflessione. Credo che ci sia più di un motivo che mi ha permesso di rispolverare questo romanzo proprio sotto le feste ma il primo che mi viene in mente è – la lotta tra il bene ed il male -, un tema che mi scalda, sempre… soprattutto quando arrivano queste giornate così lunghe e intense, addormentate e riempite di ogni cosa. Spesso del superfluo, di un’abbondanza che talvolta m’incupisce, una frenesia che trovo esagerata, una celebrazione che trovo così lontana dalle cose piccole e splendide della vita. Ma veniamo al libro… che è meglio…

Continua a leggere

Giuro che non avrò più fame

giuro che

Chissà se capita anche a voi di leggere – un buon libro – ma di soffrirne un po’ per via del – momento sbagliato -; è quello che mi è successo con – Giuro che non avrò più fame -, una lettura meritevole di Aldo Cazzullo,  per cui vale la pena riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo. Io divido le mie letture in libri per il salotto e libri per la camera da letto, certo sono fatto a modo mio, su questo non ci piove, ma è una divisione che mi aiuta a trarre il massimo piacere dalle letture che faccio. Ecco, in questo caso, avevo messo questo libro nelle letture per la notte…

Continua a leggere